Il tesoro dell’azienda

IL-TESORO-DELLAZIENDA

Quando un’azienda viene fondata è come un bambino appena nato: ha bisogno di tutto.
Cercando di fare i primi passi fa qualche caduta, ma ogni volta si rialza in fretta fino ad arrivare ai primi successi.

Con il tempo l’azienda vive le esperienze che la fanno crescere, anche attraverso gli errori. Gli errori, come delle cicatrici, le resteranno dentro per ricordarle di non sbagliare più nello stesso modo e le daranno la forza per affrontare nuove situazioni.

Poi incontra dei compagni di gioco che la sfidano: le aziende concorrenti, le banche.
Ma conosce anche degli amici: i fornitori, i clienti.

Come i contorni del viso e gli aspetti del carattere, si delineano le sue caratteristiche peculiari e le sue specializzazioni.
Diventa sempre più grande e arrivano le prime responsabilità e i primi doveri: il rispetto delle regole sociali e commerciali, la professionalità, l’onestà e la coerenza. Trascurare questi ultimi può anche fare molti danni.

Ora è adulta e pronta per farsi una famiglia, avere dei figli: i suoi collaboratori.
Per loro deve aggiornarsi, dare loro un’adeguata formazione, seguirli e renderli forti.
Come un uomo che accumula ricchezze e gioielli, anche lei ha ormai conquistato molti valori: l’immagine, la credibilità, la solvibilità, la fedeltà dei clienti, la capacità di innovare.

Ma ha capito che il tesoro più grande che possiede è il gruppo di uomini che ne fanno parte e ciò che conta è la cura e lo sviluppo di questi figli che sapranno darle sicurezza anche nel futuro.

 

Carlo Fiorentini

 

Foto: Pixabay, Unspash